Il Progetto

Nell’ottica di recuperare l’antico sentiero Casalicchio che collega Roscigno Vecchia e Roscigno Nuova attraverso lavori strutturali per permetterne la fruizione da parte di cittadini e turisti, è stata prevista l’attuazione di azioni di promozione turistica dell’itinerario stesso.

L’intervento, previsto nel progetto, in perfetta congruenza con il tema portante e le linee di indirizzo del P.I.R.A.P. (Progetti integrati rurali per le Aree protette), mira al recupero funzionale, culturale, paesaggistico e naturalistico di un tratto dell’antico sentiero censito al n. 518 dalla carta dei sentieri del P.N.C.V.D., che da Roscigno Vecchia, congiungendosi a un altro che parte da Roscigno Nuova, conduce al Monte Pruno (m.879 s.l.m.).

loghiL’intervento agevola l’accessibilità al sentiero attraverso il miglioramento della segnaletica, dell’informazione e annesse attività divulgative e di promozione del territorio, mediante la creazione di un Infopoint che si trova sulla strada che congiunge Roscigno Nuova con Roscigno Vecchia. Tale struttura informativa, corredata di postazione pc, totem multimediali contenenti tutte le informazioni utili sul territorio, avrà il compito di promuovere le bellezze ambientali, architettoniche e archeologiche sia comunali che territoriali.

L’intervento è finalizzato ad un miglioramento complessivo della qualità paesaggistica, garantendo integralmente le qualità intrinseche ed estrinseche della zona, pur nelle trasformazioni. L’utilizzo prevalente di prodotti naturali quali il legno e la pietra garantiscono un gradevole impatto dal punto di vista ambientale e visivo che non necessitano di opere di mitigazione.

Per la realizzazione del sentiero sono adottati criteri di ingegneria naturalistica. Non sono previsti abbattimenti di alberi o eliminazioni di formazioni ripariali; i profili dei crinali non saranno assolutamente modificati.
Esso crea effetti positivi in quanto va a corredare il percorso di arredi sostenibili perfettamente inseriti nel contesto storico – archeologico dei luoghi.

logo pirap